Lettera al sindaco di Roma: Orari negozi

01/04/2011

Roma: "Dopo aver scritto al sindaco per sottoporgli questo problema enorme che coinvolge migliaia di famiglie e non avendo ricevuto nessuna risposta ne’ privata ne’ pubblica, a nome di tutte queste famiglie rivolgo la stessa preghiera a voi affinche’ ne prendiate conoscenza.

Il Campidoglio in occasioni delle feste pasquali ha predisposto gli orari e i giorni di apertura dei negozi. Quest’anno ha dato per facoltativa l’apertura per Pasquetta, vorrei ricordare all’assessore preposto che quando si dice facoltativo in realta’ si da’ l’autorizzazione all’apertura.

Per chi fa questo lavoro ormai la famiglia e’ finita sappiatelo, che per il giusto servizio pubblico si distruggono unioni decennali, da quando questa moda esagerata dell’apertura domenicale e festivi e’ in vigore.

Prego vivamente chi e’ preposto al controllo degli orari a tenere conto delle tragedie che si vivono nelle famiglie, perche’ sappiatelo, non esiste rotazione per i commessi, vengono tutti spremuti come limoni. Se questo deve essere, ok pero’ almeno si facciano controlli dagli ispettori del lavoro.

Che tutto sia fatto per tutti i negozi secondo le regole, e che in questi giorni siano aperti tutti, poste, banche, uffici pubblici ecc.e che le unioni si sfascino per tutte le categorie,o per nessuno. Ringrazio e saluto"