Leroy Merlin Italia, Bricocenter Italia, esito incontro 07/03/2018

Roma, 12/03/2018

TESTO UNITARIO

lo scorso 7 marzo, le OO.SS. Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil e Uiltucs hanno incontrato le Direzioni del personale delle società Leroy Merlin Italia Srl e Bricocenter Srl. L’incontro, peraltro richiesto dalle OO.SS. per via delle notizie giunte da diversi territori rispetto alla circostanza che alcuni direttori di pdv stiano richiedendo alle RSA di sottoscrivere delle intese per la videosorveglianza alla luce del nuovo articolo 4 della legge n. 300/70, modificato dal D. Lgs n. 151/2015, ha avuto quale oggetto sia l’andamento gestionale relativo all’anno 2017 delle due entità societarie che l’andamento del Premio progresso sempre relativo allo scorso anno.

1. Andamento gestionale

In relazione ai dati gestionali del 2017, ci sono state rassegnate le seguenti grandezze:

Bricocenter Italia Srl
Situazione dell’organico
OccupatiA tempo indeterminatoFull timeEtà mediaDipendenti azionisti
1.424 90% 55% 40 anni74%

Incidenti gravi Assenze per malattiaIncidenza costo Incidenti sul lavoroTurnover
del personale su ricavi
32,61%16,6%573,6%

Dati gestionali
Ricavi dalle vendite Incremento % rispetto al 2016 Incremento % scontrino medio Incremento % trasformazione visitatori in clienti Risultato operativo
267.258.000 € 0,6 0,9 0,2
      -3 mln €
Situazione rete commerciale
Negozi chiusi
3
Località pdv chiusi
Vimodrone
Garbagnate
Taranto
Negozi aperti
4
Località pdv aperti
Alcamo
Milano Portello
Massa
Rona Trionfale
Pdv in franchising
12

—————————————————-
Si considerano tali quelli con più di un mese di prognosi.

Nel 2017 i 12 negozi in franchising Bricocenter hanno generato una cifra d’affari di 20 mln di euro.

—————————————————-

Il Premio progresso, che è stato raggiunto in 45 sui 53 negozi della Società, ha raggiunto gli importi evidenziati nell’a scheda esplicativa allegata, alla lettura della quale vi rinviamo per gli utili approfondimenti del caso.
In relazione alla rete commerciale, inoltre, ci è stata comunicato che, a seguito della chiusura del negozio di Ragusa, avvenuta nei primi mesi dell’anno corrente, 27 dei 29 dipendenti in esso impiegati sono stati ricollocati presso il pdv Leroy Merlin operativo nelle immediate vicinanze dell’articolazione commerciale cessata. Bricocenter Italia Srl ha in programma di effettuare per l’anno in corso dalle 2 alle 3 aperture. Il Premio progresso, che è stato raggiunto in 45 sui 53 negozi della Società, ha raggiunto gli importi evidenziati nell’a scheda esplicativa allegata, alla lettura della quale vi rinviamo per gli utili approfondimenti del caso.

Leroy Merlin Italia Srl
Situazione dell’organico
Occupati A tempo indeterminato Full-time Anzianità media Età media
6.933 87% 58% 8,3 anni 36 anni
% di donne sugli occupati % di azionisti sui dipendenti % assenze per malattia % assenze per infortuni Incidenza costo del personale su ricavi
43 98% 2,86 0,24 14,74%
Dati gestionali
Ricavi dalle vendite Incremento % rispetto al 2016
1.333.302.000 € 2,6

I dipendenti complessivamente impiegati presso Leroy Merlin Italia Srl sono cresciuti nel corso dell’anno scorso di ben 230 unità in ragione dell’apertura del negozio di Torino – via Giulio Cesare).
La situazione relativa al Premio progresso, che è scattato in tutti i negozi presenti in Italia (e in ben 45 di questi è stato erogato l’importo massimo del salario impegnato), è riportata nell’allegato cui sopra si faceva riferimento. Per i prossimi 3 anni Briococenter Italia Srl e Leroy Merlin Italia Srl lavoreranno a dare vita ad un’azienda unica (non si sa se con un’insegna unica) con focalizzazione sulla clientela privata (anche con la creazione di nuovi concetti e con franchising); tale determinazione strategica, con ogni evidenza, obbedisce ad una logica di specializzazione per canale che, in seno alla SIB, Società Italiana Bricolage SpA, dovrebbe fare di Bricoman Italia Srl l’entità commerciale specializzata nelle forniture presso la clientela professionale. Si consideri, per completezza d’informazione, che, dati al 31 dicembre 2016, Bricoman Italia Srl aveva ben 2.250 dipendenti, 663.000.000 euro di ricavi dalle vendite ed un valore aggiunto per addetto superiore ai 45.000 euro.
Il confronto è stato aggiornato sui temi degli orari di lavoro connessi alle nuove fasce giornaliere di apertura ed alla questione dei contenuti dell’intesa proposta sulla videosorveglianza per il prossimo 17 aprile c/o La Cdlm di Bologna, via Marconi, 67/2, sala 2 alle ore 11.00.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Vanessa Caccerini

—————————————————————————————
Si consideri, per completezza d’informazione, che, dati al 31 dicembre 2016, Bricoman Italia Srl aveva ben 2.250 dipendenti, 663.000.000 euro di ricavi dalle vendite ed un valore aggiunto per addetto superiore ai 45.000 euro.