Legacoop: il sistema tiene contro la crisi E cresce la voglia di cooperazione

27/01/2010

Le cooperative battono la crisi. Il consuntivo 2009 – l’anno nero dell’economia – delle imprese aderenti a Legacoop mostra tutti segni più: il fatturato segna un +1,62% (a quota 56,8 miliardi), l’occupazione il +0,77% (per un totale di circa 485.500 occupati. «In un contesto che ha visto scendere il Pil del 7% in 18mesi – dichiara il presidente Giuliano Paoletti – il risultato è rassicurante, vuol dire che il sistema cooperativo tiene, anche se tali dati non sono certo in linea con i ritmi di crescita registrati negli anni precenti». Il preconsuntivo 2009 evidenzia inoltre una crescita (+2,9%) dei soci delle cooperative Legacoop che passano dagli 8,3 milioni agli 8,5, con un contributo particolarmente significativo del settore delle cooperative di consumatori che mette a segno un +3,47%. Gli andamenti non sono tutti uguali nei diversi settori. Soffre, e parecchio, l’edilizia abitativa, comparto che ha visto l’insorgere della crisi.
Difficoltà forti anche nella logistica e movimentazione, un mercato ad alto rischio criminalità che aumenta proprio quando la crisi si fa più pesante. Tiene bene la grande distribuzione, mentre sui servizi pesano ancora i crediti nei confronti della Pubblica amministrazione. Le prospettive per l’Italia appaiono ancora fragili. «Se recuperiamo l’1%, vuol dire che ci metteremo 7 anni a tornare ai livelli precedenti – continua Poletti – Un tempo troppo lungo». Per questo il mondo cooperativo si è attrezzato per difendere le posizioni con nuovi strumenti.
Tra questi, un consorzio collettivo di garanzia fidi (Cooperfidi) del movimento cooperativo attivo dal primo gennaio scorso. Una società di factoring (Cooperfactor Spa) legata alla «fattorizzazione» dei crediti nei confronti della Pubblica amministrazione. Non mancano progetti ancora in cantiere, come «Mille cooperative », con l’obiettivo di favorire l’apertura di nuove società cooperative. Nonostante la crisi, cresce comunque la «voglia» di cooperazione. Una ricerca Swg nell’ultimo anno la fiducia nelle imprese cooperative è aumentata di 15 punti percentuali, passando dal 57% al 72%.