Lecco. Giacomelli-Longoni: cinque offerte d’acquisto

10/06/2004




      Edizione del 10/06/2004
    Pagina 11
    Giacomelli-Longoni: cinque offerte d’acquisto

    BARZANò Sono cinque le offerte pervenute ai curatori del gruppo Giacomelli per rilevare l’azienda riminese. Pare quindi che la procedura si sia avviata nel migliore dei modi. A questo punto, i commissari dovranno valutare le offerte e procedere alla scelta, tenendo conto di molti fattori. In base a quanto è stato possibile appurare per il momento, nessuna delle cinque offerte riguarda specificamente soltanto il gruppo Longoni Sport.

    Pare dunque che il destino di questo storico marchio continuerà ancora ad essere legato a quello del Gruppo Giacomelli, che lo rilevò nel luglio del 2002. «Speriamo – ha dichiarato Fabrizio Bonfanti della Uil – che la situazione si sblocchi una volta per tutte, altrimenti, soprattutto per il gruppo Longoni, la situazione si fa davvero brutta. I negozi Giacomelli non sono così specializzati come quelli della Longoni. Per i primi, ritrovare una collocazione sul mercato è molto più facile rispetto ai secondi». Lunedì, i sindacalisti di Cgil, Cisl e Uil prenderanno parte ad una riunione che si terrà a Roma, al Ministero delle Attività produttive. Mercoledì 16 ci sarà poi un passaggio al ministero del Lavoro.