Le proposte Federturismo per rilanciare il settore

10/09/2007
    sabato 8 settembre 2007

    Pagina 27 – Economia

    WINTELER DA RUTELLI

    Le proposte Federturismo
    per rilanciare il settore

      ROMA

      Le proposte di Federturismo per rilanciare l’industria turistica italiana in vista della Finanziaria, sono state esposte a Palazzo Chigi dal nuovo presidente di Federturismo Confindustria, Daniel John Winteler, al capo di gabinetto del vice presidente del Consiglio, Francesco Rutelli. Federturismo ha puntato l’attenzione sulla stagionalità del business turistico italiano, che continua ad essere motivo di debolezza. La destagionalizzazione, secondo Winteler, può essere perseguita adottando diverse misure, per incoraggiare la domanda in campo turistico. In tal senso, ha spiegato, sarebbero molto efficaci buoni vacanza da utilizzare solo in alcuni periodi dell’anno e mirati ad alcune fasce della popolazione, come gli anziani. Inoltre l’estensione della riduzione del cuneo fiscale ai lavoratori a tempo determinato potrebbe agire positivamente sull’offerta e consentire maggiori investimenti in formazione e qualificazione delle imprese turistiche.

      Quanto agli interventi di sistema, Federturismo ha puntato l’attenzione sulla rivalutazione patrimoniale degli immobili a destinazione turistica, con adeguata incentivazione fiscale. Un intervento che consentirebbe alle imprese di rafforzare la struttura patrimoniale rendendo più agevole il loro accesso al credito.