Le ore di sciopero aumentate del 470%

04/11/2002

          venerdì 1 novembre 2002
          statistica

          Le ore di sciopero
          aumentate del 470%

          MILANO Un vero e proprio «boom» degli scioperi nei primi
          nove mesi dell’anno. soprattutto quelli «politici»: nel perio-do
          gennaio-settembre 202, le ore perse per conflitti di lavo-ro
          risultano pari a 25,4 milioni, con un incremento del
          470% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Lo rende
          noto l’Istat sottolineando che «l’elevato numero di ore regi-strate,
          è dovuto per il 90,3% a vertenze non originate dal
          rapporto di lavoro (22,9 milioni di ore)». Queste si sono
          concentrate nei mesi di gennaio per 3,5 milioni di ore
          (15,2% del totale dei primi 9 mesi) e di aprile per 16,2
          milioni di ore (70,4% del totale).
          Le ore perse per motivi originati dal rapporto di lavoro,
          prosegue l’istituto di statistica, ammontano a 2,5 milioni e
          sono state determinate prevalentemente da rivendicazioni
          economico-normative (873 mila) e da vertenze per rinnovi
          contrattuali (650 mila). Nel periodo gennaio-settembre
          2002 le ore perse per questi motivi sono diminuite del
          43,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
          L’analisi secondo l’attività economica, evidenzia una con-centrazione
          nella branca delle industrie metallurgiche e mec-caniche
          pari a 592 mila ore (24% del totale), e in quella del
          credito, con 316 mila ore non lavorate (12,8% del totale).