LE DONNE DELLA FILCAMS-CGIL SI INTERROGANO TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO

28/02/2007

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

28 febbraio 2007

LE DONNE DELLA FILCAMS-CGIL SI INTERROGANO TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO

Non si tratta «solo di festeggiare una ricorrenza, ma di mettere a fuoco problemi che sono ancora attuali nonostante il lungo e secolare cammino della lotta delle donne».

Da questa considerazione è partita Marinella Meschieri nel presentare la sua comunicazione, letta a nome della segreteria nazionale, nella giornata dedicata all’8 Marzo, «Le ragioni di oggi nelle lotte di ieri».

La manifestazione, presieduta dal segretario generale Filcams, Ivano Corraini e tenuta alla Cgil nazionale, in Corso d’Italia al Salone Di Vittorio martedì 27 febbraio, ha avuto il suo centro nella proiezione del documentario Essere Donne, girato nel 1965 da Cecilia Mangini, presente all’evento, e che all’epoca aveva sollevato «molti dei temi che ancora oggi – ha detto Marinella Meschieri – sono i problemi che le donne si trovano a dover risolvere».

La storia dell’emancipazione femminile – ha ricordato Meschieri – è secolare, eppure bisogna ricordare che «abbiamo il diritto al voto da appena sessant’anni e che solo nel corso del ’900 abbiamo ottenuto tutele e diritti su maternità, divorzio, aborto, pari opportunità ».

E tuttavia le donne sono ancora discriminate.

Dice, l’Istat, che «l’occupazione femminile è concentrata prevalentemente in posti che offrono retribuzioni minori; le donne che ricoprono ruoli dirigenziali sono solo il 5%». E la presenza delle donne in politica, in Italia, è agli ultimi posti.

«Ma c’è un fronte che riguarda noi, il nostro ruolo contrattuale» ha detto orgogliosamente Marinella Meschieri, e questo ruolo, che i contratti descrivono e spesso sono trascurati, ad esempio in tema di rispetto e di mobbing, su questi temi, con le colleghe di Fisascat e di Uiltucs vogliamo impegnarci.

La giornata è stata conclusa dall’intervento della segretaria nazionale confederale Nicoletta Rocchi.