LAVORO, FISCO, CITTADINANZA, CAMBIARE SI PUÒ

16/02/2010

16 febbraio 2010

Lavoro, fisco, cittadinanza, cambiare si può

Proclamato lo sciopero generale della Cgil per il 12 marzo prossimo, per l’interno turno di lavoro.
Fermare i licenziamenti, ridurre le tasse per lavoratori e pensionati, sostenere la realizzazione di interventi a favore del mezzogiorno, per impedire la prosecuzione delle discriminazioni nei confronti di lavoratori e cittadini migranti, per ridare un futuro per il paese. Sono queste le motivazioni principali che hanno spinto la Cgil ad organizzare uno sciopero generale per la giornata del 12 marzo.
“Il governo nega la crisi e promette che nessuno “verrà lasciato indietro” – dichiara la Cgil -intanto cresce la disoccupazione, si licenziano i precari della scuola e della pubblica amministrazione, si moltiplicano le vertenze sull’occupazione e le risposte continuano a non essere date.”
La Filcams aderisce allo sciopero, in tutti i suoi settori: aziende del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi; Imprese Distribuzione Cooperativa; Aziende del Turismo; Dipendenti da Amministratori di condominio; Lavoro domestico; dipendenti da proprietari di fabbricati; dipendenti da Studi Professionali; Dipendenti Imprese Acconciatura, estetica e tricologia non curativa; dipendenti da Agenzie Immobiliari; Aziende Termali; Dipendenti da Istituti di Vigilanza