Fair Recruitment per il rispetto dei diritti umani nel reclutamento dei lavoratori domestici

07/08/2020
fairRecruitment in italy - 480x226

“Il Fair recruitment per il lavoro domestico in Italia” è una campagna informativa che descrive il processo che consente ad un lavoratore domestico migrante di entrare in Italia per lavorare come assistente familiare. Inoltre, fornisce informazioni sulle modalità per accedere ad un percorso legale per ottenere il visto di lavoro subordinato per il lavoro domestico, e sui rischi legati al ricorso di intermediari informali non riconosciuti dalla legge.

FAIR RECRUITMENT è una campagna ideata da DOMINA, l’associazione nazionale delle famiglie datori di lavoro domestico, sviluppata in collaborazione con Ufficio per l’Italia e San Marino dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro e supportata da IDWF, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Federcolf.

L’obiettivo è prevenire pratiche fraudolente durante il processo di reclutamento e collocamento dei lavoratori domestici migranti, a proteggere i loro diritti, ad aumentare l’interesse generale e la consapevolezza politica nazionale e internazionale sul tema del Fair recruitment.

L’iniziativa intende trasmettere il messaggio forte che tutti i soggetti direttamente interessati all’assunzione dei lavoratori domestici sono attenti e sensibili al rispetto dei diritti umani.

Il materiale informativo viene presentato anche in lingua inglese per raggiungere anche i lavoratori domestici migranti, disponibile ai LINK elencati: