Lavoro Domestico – CCNL – Esito incontro 19/12/2006

Roma, 10 gennaio 2007

TESTO UNITARIO

il 19 dicembre u.s. si è tenuto l’incontro con Domina e Fidaldo per ricercare una possibile intesa sugli ultimi argomenti e procedere verso conclusione della trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro.

Le questioni rimaste in sospeso sono:

      Funzionalità della Bilateralità e della Cassa Colf;
      Fascia d’orario ridotto per i conviventi.

In particolare abbiamo proposto una fascia di orario ridotto sino a 24 ore settimanali per i conviventi solo per la 3°- 3°E – 2° categoria con una retribuzione di 488,00€ – 510,00€ – 568,00€.

In questo modo, verrebbe previsto un orario ridotto per i lavoratori in regime di convivenza, non solo studenti, che tenga conto delle esigenze delle famiglie ma nel rispetto delle necessità dei lavoratori che potrebbero trovare più vantaggiosa questa soluzione.

La nostra posizione è di tracciare una linea di demarcazione tra le necessità emergenti da reali situazioni di fatto delle famiglie e/o dei lavoratori e la piena applicazione del contratto e delle leggi nella instaurazione dei rapporti di lavoro basati sul regime di convivenza con una regolarizzazione contributiva a 54 ore settimanali come per norma e non a 25 come avviene.

Le controparti hanno invece confermato la richiesta di una fascia di orario ridotta pari a 30 ore settimanali.

Altro punto importante da risolvere in questo rinnovo è la piena operatività della Bilateralità con l’avvio dell’Ente Bilaterale, della Cassa malattia e della Previdenza Integrativa. A questo proposito abbiamo avanzato poi una proposta sul contributo per il Finanziamento dell’Ente Bilaterale (EBINCOLF) e per la Previdenza Integrativa.

I due temi restano la parte focale della trattativa che si terrà il 24 gennaio p.v. e resta inteso che vi sarà tempestivamente comunicata la conferma della data con luogo ed orario dell’incontro.

p.La Filcams Cgil
R. Campari