L’AGENZIA DI LAVORO INTERINALE METIS INVIA LETTERE INDIVIDUALI DI LICENZIAMENTO

20/03/2009

L’AGENZIA DI LAVORO INTERINALE METIS INVIA LETTERE INDIVIDUALI DI LICENZIAMENTO

La legislazione italiana in materia, il recente accordo sottoscritto tra i sindacati nazionali del Commercio e l’associazione ASSOLAVORO, la dignità e il rispetto del lavoratore o un po’ di buon senso. Nulla di tutto questo è stato preso in considerazione dalla dirigenza della Metis, l’Agenzia di lavoro Interinale che ha deciso di inviare ben 68 lettere individuali di licenziamento.
Un’azione gravissima, intollerabile.
L’azienda in questo modo, cerca di sottrarsi alle regolari procedure di consultazione sindacale previste in questi casi, isolando ed indebolendo, così, il lavoratore.

“Non possiamo accettare un provvedimento simile” afferma la Filcams CGIL “anche se stiamo affrontando un periodo di crisi, questo atteggiamento va contro il diritto di difesa di ogni lavoratore. Un comportamento non giustificabile.”

È per questo motivo che le OO.SS. Nazionali, Filcams Cgil, Fisascat e Uiltucs hanno proclamato uno sciopero per l’intera giornata di venerdì 20 marzo: “perché dobbiamo reagire compatti a provvedimenti di questo genere, coinvolgere i lavoratori per convincerli che una reazione comune è necessaria per reagire a simili ingiustificate azioni”.