Ladbrokes – Esito incontro 21 luglio 2009

Roma, 23 luglio 2009

Oggetto: esito incontro del 21/07/09 223 /91 Ladbrokes .

Care/i Compagne/i,

come è di vostra conoscenza il giorno 21 c.m. si è tenuto a Roma il previsto incontro dentro la procedura 223/91 aperta dalle società del gruppo Ladbrokes.

In primo luogo si è ipotizzato di verificare con il Ministero competente la possibilità di avere ammortizzatori in deroga,in riferimento alla nostra richiesta di utilizzare tutte le soluzioni alternative ai licenziamenti.

La Ladbrokes si è dichiarata disponibile alla verifica di tutti gli strumenti sia gestionali che legali per la gestione della vertenza.

In particolare ci verrà fornito uno studio di fattibilità relativo ad un possibile contratto di solidarietà.

Le Aziende hanno dichiarato di essere disponibili ad utilizzare anche percorsi di outplacement.

A questo proposito e anche per avere indicazioni più precise, abbiamo la disponibilità delle Aziende a tenere incontri con le nostre strutture Territoriali nei territori più impattati dalla crisi, al momento abbiamo individuato : Piemonte, Campania, Emilia Romagna, Veneto , se ci sono altre richieste fateci sapere.

Vi invitiamo pertanto, a prendere contatto con i lavoratori interessati e a richiedere incontro alle società Ladbrokes.

In ogni caso si è convenuto in deroga al comma 6 dell’ art.4 223/91 di proseguire la consultazione in sede sindacale sino al 15 settembre 2209. nell’arco di tale periodo si terranno gli incontri a livello territoriale per ritornare al tavolo nazionale il giorno 11 settembre ore 11 a Roma presso lo studio legale Rinaldi e Associati in Largo Argentina.

Facciamo presente che prima degli incontri territoriali le Soc. Ladbrokes si sono impegnate a fornire , a livello nazionale, uno studio di fattibilità per un eventuale contratto di solidarietà in modo che sarà possibile visionarlo per apportare le modifiche che riterremo necessarie , congiuntamente ai nostri Dirigenti e alle eventuali RSA dei territori interessati.

Restando a disposizione per ulteriori chiarimenti inviamo

Fraterni saluti.

p.La FILCAMS CGIL
Danilo Lelli