La Uil domenica a congresso

22/06/2006
    gioved� 22 giugno 2006

    Pagina 14 – Economia & Lavoro

    La Uil domenica a congresso.
    Angeletti verso la riconferma

      Lavoro, sviluppo e fisco al centro del dibattito. Nel 2005 la confederazione ha raggiunto i due milioni di iscritti

        Milano
        Domenica prossima si aprir� a Roma il 14� congresso della Uil. Ad ospitare i lavori – che si svolgeranno davanti ad un ricco parterre di politici e sindacalisti invitati – sar� il Palacongressi dell’Eur.

        Ad ascoltare la relazione del segretario generale uscente, Luigi Angeletti, oltre alle delegazioni sindacali, nazionali e internazionali, ci sar� anche il sindaco di Roma, Walter Veltroni. Ma la giornata clou sar� martedi 27, quando al palacongressi parleranno i leader di Cgil e Cisl, Guglielmo Epifani e Raffaele Bonanni e i ministri del Lavoro e della Solidariet� sociale, Cesare Damiano e Paolo Ferrero. Sul fronte confindustriale, invece, ospite della Uil sar� il vicepresidente di Confindustria, Alberto Bombassei, mentre non � escluso, in quanto invitato, che alla convention possa partecipare anche il premier Romano Prodi.

        Slogan del congresso- attorno al quale si svilupper� la tre giorni di dibattito – �Il lavoro vera ricchezza del Paese�. Mentre i lavori verranno chiusi, mercoled� prossimo, dallo stesso Angeletti.

        Per quel che riguarda il futuro della confederazione, non sembrano profilarsi grandi novit�. Alla guida della Uil verr� infatti riconfermato Luigi Angeletti. Sar� il nuovo comitato centrale che uscir� dall’assemblea congressuale, e che verr� convocato al termine dei lavori, ad eleggerlo. Angeletti fu eletto segretario generale nel 2000 e la Uil – a differenza di Cgil e Cisl – per statuto non prevede una scadenza di mandato.

        Il comitato centrale sar� anche chiamato a rinnovare la segreteria e d indicare due nuovi ingressi in sostituzione del segretario generale aggiunto, Adriano Musi eletto alla Camera nelle fila del centrosinistra, e l’ex segretario confederale Franco Lotito ora presidente del Civ dell’Inps.

        Al congresso la confederazione di via Lucullo giunge in buona salute. Gli iscritti, a fine 2005, erano oltre 2 milioni e conferma la propria forza soprattutto al Sud. Per quel che riguarda la loro composizione, circa un quarto – 539mila – � rappresentato da pensionati, aumentati di quasi il 20% rispetto al 2001. Grazie poi alla presenza di una sorta di �quota rosa�, che garantisce la presenza di almeno una donna negli organismi territoriali, la presenza femmininle tra quadri e dirigenti � pi� che raddoppiata: pi� 165% dal 2001 al 2005. Cresciuto,dell’11,2%, anche il numero dei giovani.