LA STANDA SI ALLEA CON INTERDIS. IMPORTANTI SVILUPPI PERFRESCHI E LOGISTICA

LA STANDA SI ALLEA CON INTERDIS. IMPORTANTI SVILUPPI PERFRESCHI E LOGISTICA
(151) – Roma – Al via una nuova alleanza nel settore alimentare. E’ stato in questi giorni sottoscritto un accordo tra Interdis e Standa Commerciale,che pone le basi per la costruzione di un polo nel settore distributivo da10.500 miliardi di lire. Questa alleanza porterà alla unificazione della negoziazione fin dalla stagione 2000 e consentirà importanti sinergie tra i due gruppi, soprattutto per il settore dei freschi e surgelati. Importanti economie di scala si profilano anche nella logistica. Questa nuova alleanza non ha lasciato sorpresi gli analisti del settore. Infatti,la famiglia Franchini, socia di maggioranza di Standa Commerciale, eragià socia di Interdis con Nuova Distribuzione, una società controllata sempre dai Franchini. La scelta di Interdis comunque, premiaquesta azienda per il lavoro svolto fin dalla sua costituzione,nell’interesse dei propri associati e per la modernizzazione del commercioassociato. Particolarmente soddisfatto per l’operazione il presidente di Interdis Luigi Noto,che ha sottolineato come questo accordo apra una strada per una fortecollaborazione tra la distribuzione succursalista e la distribuzioneorganizzata, a tutto vantaggio della competitività del sistema distributivo italiano. Il manager ha poi messo inevidenza come nelle centrali che associano piè aziende distributive non sia tanto importante la sommatoria di grandifatturati, quanto l’offerta di servizi e di relazioni funzionali conl’industria. Infine, in una nota comune delle due aziende, si informa che’il polo Interdis Standa si pone al terzo posto in Italia, con una quota dimercato del 9,9% nella graduatoria dei maggiori distributori, alle spalledi Italia Distribuzione (21,7%) e di Intermedia (10,5%.)’. La rete distributiva risultante dall’accordopotrà contare su 49 iper, 828 super, 1951 superette, 803 discount e 31cash&carry. (A&T)