LA SPEZIA: FALSA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO SVOLGE SERVIZI DI VIGILANZA

26/05/2011

26 maggio 2011

La Spezia: Falsa associazione di volontariato svolge servizi di vigilanza

Un’associazione di volontariato senza fini di lucro, che in realtà nasconde l’attività di sicurezza anti taccheggio e servizi di sorveglianza in locali notturni con più di sessanta “volontari” pagati in nero, è quanto emerso dopo un’indagine di sette mesi dell’ispettorato del lavoro di La Spezia.
Nonostante l’assenza dei requisiti normativi l’associazione è riuscita ad ottenere diversi appalti, tra cui il servizio di vigilanza di alcuni grandi magazzini di abbigliamento ed elettronica ed attività di sicurezza di locali notturni e sale giochi della provincia Spezzina. Circa sessanta lavoratori – tra i quali tre impiegati pubblici – svolgevano i diversi servizi ricevendo dei rimborsi in nero.
La finta associazione di La Spezia è stata però smascherata dopo lunghe ricerche cha hanno evidenziato anche una consistente evasione delle tasse, circa 130mila euro.
Conseguenze pesanti sia per i responsabili dell’associazione, ma anche per i lavoratori che hanno percepito rimborsi spese (alcuni raggiungevano i 20mila euro annui), ed anche per i grandi magazzini e gli altri datori di lavoro, per non aver svolto le dovute verifiche dei requisiti dell’associazione.