La ripresa senza lavoro disoccupazione all’8,4%

01/09/2010

L’occupazione in Italia continua a soffrire ma il dato dei senza lavoro resta migliore di quello medio dell’Eurozona: a luglio, secondo l’Istat, sono stati persi 172mila posti rispetto a luglio 2009 anche se il tasso di disoccupazione è rimasto sostanzialmente stabile fissandosi all’8,4%, oltre un punto e mezzo al di sotto di quello medio dei 16 paesi euro. Rimane però l’allarme giovani. La disoccupazione si attesta al 26,8%: in pratica resta senza lavoro un giovane su quattro. Negativo anche il dato degli inattivi che arrivano a quota 14 milioni 948mila, il livello più alto dal 2004. Rallenta intanto la corsa dei prezzi: l’inflazione è salita ad agosto dello 0,2% rispetto a luglio e dell’1,6% annuo, contro +0,4% congiunturale e +1,7% tendenziale registrati in luglio. In lieve crescita grazie all’elettronica le vendite al consumo: a giugno +0,3 per cento.