La Rinascente, Supermercati SMA, Smafin, Accordo premio di risultato 09/05/2001

VERBALE DI ACCORDO

Il giorno 9.05.2001 presso la sede della Confcommercio in Roma,

tra

la Rinascente S.p.A. la Supermercati Sma S.r.l. e la Smafin S.r.l.

e

Le Segreterie Nazionali e Regionali della FILCAMS CGIL – FISASCAT CISL – UILTuCS UIL si è svolto un incontro in materia di quota di salario variabile relativamente all’ambito applicativo dell’AlA Rinascente del 10.04.1996 in riferimento ai dati della produttività conseguiti nell’anno 2000 in rapporto ai dati dell’anno 1999.

Le parti,

premesso che

· hanno preso atto dell’intervenuta disdetta dell’Accordo Integrativo Aziendale del 10.04.96;
· che è in atto il confronto in materia di rinnovo della Contrattazione integrativa Aziendale;
·che ai fini della quota salariale di cui al punto 3 dell’allegato 1 dell’AlA del 10.04.96 hanno convenuto di non individuare i parametri aggiuntivi ivi indicati.

Hanno convenuto che con la mensilità di maggio avverrà l’ erogazione della quota di salario variabile determinata rapportando i dati del 2000 ai dati del 1999 secondo i criteri e le modalità definite nell’ AlA del 10.04.96.

Sulla base di quanto sopra in data 26.04.2001 si è svolto l’ incontro dell’Osservatorio Nazionale, il quale ha esaminato i dati relativi alle singole unità e, relativamente alla parte generale dei meccanismi, ha verificato la regolarità di ogni meccanismo di applicazione e di calcolo secondo i criteri e le modalità definite nell’AIA del 10.04.96.

Relativamente alla quota di salario variabile prevista al punto 3 allegato 1 dell’AlA 10.04.96 le parti confermano che i livelli di efficienza risultano correlati al miglioramento complessivo del fatturato divisionale in relazione al rispettivo andamento economico divisionale e verificano che danno luogo all’erogazione delle seguenti quote salariali variabili nel corso della mensilità di maggio nel rispetto dei criteri e delle modalità previste dall’AlA del 10.04.1996 per le quote salariali legate ai livelli di efficienza esclusivamente nelle unità appartenenti all’ambito applicativo dell’AIA la Rinascente 10.04.1996:

      Divisione Upim L. 200.000
      Divisione Grandi Magazzini L. 250.000
      Divisione Super L. 250.000
      Divisione Iper L. 150.000 per le Unità con incremento del fatturato procapite superiore all’1% e L. 300.000 per gli altri Ipermercati (ad esclusione dell’ Ipermercato di Taranto)
      Servizi Centrali Corporate L. 200.000

Le parti si danno reciprocamente atto che le erogazioni di cui al presente verbale di accordo esauriscono e adempiono ad ogni effetto ogni previsione relativa alle quote di salario variabile legata alla produttività degli anni 2000 e precedenti dandone integrale copertura anche in applicazione dì quanto previsto dal verbale di accordo del 12 Aprile 2000 e di quanto previsto dal punto “decorrenza e durata” dell’AlA Rinascente 10.04.1996 pag. 38.

Inoltre con le erogazione di cui al presente verbale le parti escludono ogni ulteriore erogazione nel corso dell’anno 2001 correlata a previsioni della contrattazione integrativa.

I livelli dì efficienza conseguibili con l’anno 2001 devono intendersi non remunerati con le erogazioni previste dal presente verbale ma saranno oggetto del confronto in corso in relazione al rinnovo della contrattazione integrativa aziendale.

In ogni caso le quote ad essi relative verranno determinate nel rispetto della variabilità dei meccanismi secondo criteri da definire anche tenuto conto delle modifiche organizzative e commerciali che hanno interessato l’ Azienda, con particolare riferimento alla Divisione Ipermercati.

Quanto sopra non ha ricadute sulla decorrenza del rinnovo della contrattazione integrativa.

Letto confermato e sottoscritto

La Rinascente S.p.A. FILCAMS CGIL
Sma Supermercati Alimentari S.r.l. FISASCAT CISL
Smafin S.r.l. UILTuCS UIL