La Lega: per i sindacati obbligo di bilancio

11/04/2002





La Lega: per i sindacati obbligo di bilancio
ROMA – La Lega Nord ha presentato in Parlamento una proposta di legge che prevede per il sindacato l’obbligo di redazione e pubblicazione dei bilanci. Viene previsto anche il divieto di «ogni forma di trattenuta sindacale, anche se derivante da contratto di lavoro. Il pagamento delle quote associative deve avvenire attraverso il versamento volontario». I sei senatori del Carroccio che hanno sottoscritto la proposta di legge (primo firmatario è Antonio Vanzo) aggiungono che il bilancio deve essere corredato da una relazione del rappresentante legale o del tesoriere sulla situazione economico-patrimoniale del sindacato. «I sindacati – dice Vanzo spiegando le ragioni della presentazione del disegno di legge – sono protetti da norme e normative che li coprono da qualsiasi tipo di contestazione tributaria ed amministrativa. Si tratta di un aspetto troppo anomalo del nostro Paese che va fatto emergere. La triplice fa la parte da leone riscuotendo ogni anno contributi superiori a 1 miliardo di euro. È ora che tutti cittadini abbiano il diritto di sapere dove vanno a finire i loro soldi e come vengono amministrati dalle organizzazioni sindacali».

Giovedí 11 Aprile 2002