La Gardenia Beauty S.p.A.- Esito incontro 19/03/2013

Roma, 20 marzo 2013

Testo Unitario

Si è svolto il 19/03/2013 l’incontro di verifica in merito al contratto di solidarietà attivato nel 2011 e prorogato nel 2012 per un numero di 134 punti vendita su 171.

Dai dati che ci sono stati presentati si registra un minor utilizzo di 3515 ore rispetto a quelle preventivate grazie anche alla sospensione natalizia che è stata attivata da novembre anziché da dicembre.

Il fatturato del 2012 si attesta ad un -5% rispetto a quello dell’anno precedente ed il 2013 si è aperto con una tenuta in gennaio e febbraio seguita però a un forte decremento in marzo che si attesta al -6.6% del fatturato rapportato al 2012, portando ad un ritardo in tre mesi di 500.000 euro. Le differenze inventariali sono notevolmente aumentate.

La scelta di puntare su prodotti di linee esclusive ha identificato positivamente i negozi e questo ha aiutato le vendite. Ad aprile di questo anno, verranno presentate nuove linee di prodotto, in particolare legate al biologico.

Inoltre proseguirà la campagna promozionale con nuove iniziative sui treni ad alta velocità Milano-Roma ed altre locali legate alla stagionalità.

I dati provvisori di bilancio 2012, vedono una riduzione di fatturato di circa 8 milioni di euro ed un utile netto che passa da 17 milioni del 2011 ai 12 milioni del 2012. La marginalità si è quasi dimezzata prevalentemente per la scontistica e le campagne promozionali, necessarie a sostenere le vendite.

La società presenterà un piano di formazione su fonte (che provvederà a presentarci nei prossimi mesi), per migliorare le competenze professionali delle/dei dipendenti, per un totale complessivo (tra formazione finanziata e non) di circa 20.000 ore di formazione.

La Gardenia sta progettando la ristrutturazione dei negozi più vecchi e sono previste 7 possibili nuove aperture nel 2013.

Il contratto di solidarietà ha permesso un recupero di circa 700.000€ annui su un costo del personale che si attesta sui 20 milioni all’anno.

L’Azienda ha già annunciato che è intenzionata prima della scadenza del contratto di solidarietà prevista per il 16 agosto a chiederne la proroga.

Le parti si incontreranno entro la fine di luglio in data da definirsi.

p. la Filcams Cgil Nazionale

Daria Banchieri