LA FILCAMS MARTEDI’ 14 APRE IL XII CONGRESSO: UN CONFRONTO E UNA VERIFICA PER PUNTARE A UN LAVORO NEL TERZIARIO «OLTRE OGNI ESCLUSIONE»

10/02/2006

XII Congresso Filcams-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Palermo, 14-15-16 febbraio 2006

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

10 febbraio 2006

LA FILCAMS MARTEDI’ 14 APRE IL XII CONGRESSO: UN CONFRONTO E UNA VERIFICA PER PUNTARE A UN LAVORO NEL TERZIARIO «OLTRE OGNI ESCLUSIONE»

Martedì 14 febbraio a Palermo – presso il Centro congressi Hotel San Paolo Palace, via Messina Marine 91 – la Filcams, federazione del terziario privato, apre il proprio XII congresso nazionale.

I lavori, introdotti dalla relazione del segretario generale Ivano Corraini, proseguiranno mercoledì e giovedì e saranno conclusi dal segretario organizzativo della Cgil nazionale Mauro Guzzonato.

Saranno 515 i delegati al congresso in rappresentanza dei 321mila iscritti registrati a fine 2005. La platea congressuale è composta di 233 donne, il 45%. I delegati in produzione sono 235, il 45%.

I delegati operano nei diversi comparti del terziario in questa misura: dalla distribuzione commerciale, grande distribuzione e distribuzione cooperativa, viene il 60%; dalle aziende del turismo: catene alberghiere, ristorazione collettiva, servizi di ristorazione autostradale, il 13%; dai servizi resi alle imprese e alla persona, viene il 27%: nello specifico, dalle imprese di pulizie, dalla vigilanza privata, dalle farmacie (farmacisti dipendenti), dagli studi professionali, dalle aziende termali, dagli agenti e rappresentanti del commercio e dell’industria, dai servizi di custodia degli immobili, dai servizi di collaborazione domestica.

Il 23% dei delegati ha un’età inferiore ai 30 anni, percentuale che rappresenta nel concreto il ventaglio degli iscritti poiché il 19% di essi ha un’età inferiore ai 25 anni.

Oltre che giovane, categoria anche femminile, la Filcams: le donne sono il 59% dei 321mila iscritti. Mentre i lavoratori immigrati sono il 6,5% (al congresso sono presenti con il 3%).

Lo slogan del congresso, «Oltre ogni esclusione», richiama il lavoro di fondo della Filcams, quello di doversi misurare con la costante del lavoro nel terziario, la cui realtà è composta in larga misura – salvo gli storici settori della grande distribuzione e delle catene alberghiere – di lavoro temporaneo, disperso, spesso stagionale. Conquistare i diritti essenziali è appunto, per questi lavoratori, la vera essenza dell’impegno sindacale.

Ospite del congresso di Palermo sarà Rita Borsellino. Un incontro, quello tra la dottoressa Borsellino e la Filcams, all’insegna della lotta per la legalità che la federazione del terziario si trova a combattere su territori tanto esposti all’economia illegale, che nel commercio e nei servizi legati agli appalti, trova uno dei terreni d’elezione.