LA EUROPEAN SUNDAY ALLIANCE ESORTA I MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO (MEP) A PROMUOVERE LA DOMENICA LIBERA DAL LAVORO

22/01/2014

22 gennaio 2014

La European Sunday Alliance esorta i membri del Parlamento Europeo (MEP) a promuovere la Domenica libera dal lavoro


In occasione di una Conferenza tenuta presso il Parlamento Europeo che ha visto riunirsi 120 partecipanti, la European Sunday Alliance ha ufficialmente lanciato, in prossimità delle elezioni europee 2014, la sua richiesta per le Domeniche libere dal lavoro e condizioni di lavoro dignitose. Questa richiesta ha come obiettivo la presa di posizione da parte dei politici europei in favore della promozione di un giorno settimanale di riposo comune, e di un quadro normativo che garantisca orari di lavoro sostenibili basati sui principi del lavoro dignitoso.

Nella richiesta si afferma che “Una domenica libera dal lavoro e orari di lavoro dignitosi sono di importanza fondamentale per i cittadini e per i lavoratori in tutta Europa, e non sono necessariamente in conflitto con la competitività economica. Specialmente in questo periodo di crisi socio-economica, l’adozione di norme che estendono gli orari di lavoro alla sera tardi, la notte, durante le festività o le Domeniche ha delle conseguenze dirette sulle condizioni di lavoro dei dipendenti di imprese piccole e medie. La competitività ha bisogno di innovazione, l’innovazione della creatività, e la creatività ha bisogno di ricreazione!” La richiesta è disponibile qui.

Firmando questa richiesta, gli attuali membri del Parlamento UE e i candidati alle prossime elezione europee si impegnano a:
1. Garantire che tutte le norme UE rilevanti rispettino e promuovano la promozione e la protezione di un giorno di riposo settimanale comune per tutti i cittadini della UE, che sarà in teoria la Domenica, per proteggere la salute dei lavoratori e promuovere un miglior equilibrio tra vita famigliare e privata e vita pubblica e lavorativa;
2. Promuovere delle leggi UE che garantiscano orari di lavoro sostenibili basati sul principio del lavoro dignitoso, portando benefici alla società e all’economia nel loro complesso.

La Seconda Conferenza Europea sulla Protezione delle Domeniche libere dal Lavoro e Condizioni di Lavoro Dignitose che si è tenuta il 21 gennaio 2014 presso il Parlamento Europeo (Bruxelles), con l’obiettivo di sensibilizzare rispetto alla richiesta e ai punti fondamentali contenuti in essa. La Conferenza è stata organizzata dai Membri del Parlamento Evelyn Regner (S&D) e Thomas Mann (EPP), insieme con la European Sunday Alliance.

Per superare la crisi in Europa, la creazione di posti di lavoro e competitività economica sono i requisiti principali. La European Sunday Alliance afferma che la competitività e il lavoro dignitoso
possono andare di pari passo con un giorno di riposo settimanale comune. È necessaria la ricreazione per essere creativi, innovativi e, infine, competitivi. I vari oratori ed esperti erano dell’opinione che oggi, le leggi e le pratiche in essere nella UE e a livello di Stati Membri devono essere maggiormente protettivi rispetto alla salute, la sicurezza e la dignità di tutti e dovrebbero promuovere con più attenzione un equilibrio tra famiglia, vita privata e lavoro. Tutte le persone all’interno dell’Unione Europea dovrebbero avere diritto a una Domenica libera dal lavoro e a orari di lavoro decenti. La protezione della Domenica rafforza la coesione sociale delle nostre società. Rappresenta una caratteristica preziosa della nostra cultura, che dovrebbe essere riconosciuta come pilastro fondamentale del modello sociale ed economico europeo.

http://www.europeansundayalliance.eu/