La Dignità Delle Donne

04/02/2011

Si spera che il 13 febbraio centinaia di migliaia di donne e uomini occupino le piazze per reclamare quella "dignità per le donne" che l´esercito di belle ragazze a pagamento, ospiti birichine di varie residenze del premier, hanno, secondo alcuni, offuscato. C´è modo e modo di umiliare la femminilità, non solo frequentando festini di cui si temono nuove testimonianze e foto. Ma anche sottomettendosi ai voleri del maschio, sia esso marito o boss o, appunto, premier. C´è una sola delle belle signore governative che abbia avanzato qualche discreta critica al bunga bunga in tema di dignità delle donne? Non una, neppure la ministra delle Pari opportunità che si è appena occupata di una legge antiprostituzione. No, tutte solidali ed entusiaste per il loro beniamino, soprattutto le più lontane dalla minore età, quindi sicuramente al riparo da ogni pericolosa tentazione, pronte addirittura a scendere in piazza anche loro, ma per difenderlo. Salvo poi soprassedere, al primo contrordine maschile. Del resto il sondaggio del 31 gennaio dice che, sotto i 44 anni, sono più gli uomini delle donne a ritenere irriguardosi (verso le donne) i comportamenti del premier. Che la propria dignità sia l´ultimo dei pensieri per molte donne giovani?