La Coop, Come La Fiat, Disdetta I Contratti

04/05/2012


Per la Cgil è un atto di sfida «inaccettabile». La decisione di Coop Estense, 5.700 dipendenti, di disdettare tutti i contratti collettivi aziendali integrativi, e di procedere con un regolamento interno che deroga le norme vigenti, ha infatti sollevato un`immediata reazione con le prime 8 ore di sciopero.Alla base della decisione, simile a quella adottata dalla Fiat, secondo la Cgil «c`è la volontà della Cooperativa di ridurre la retribuzione per i nuovi assunti e liberalizzare gli orari di lavoro». Oggi, stigmatizza il sindacato, «anche la cooperazione si fa carico del "modello Marchionne" e scarica sui lavoratori i costi della crisi e di scelte sbagliate, cancellando decenni di relazioni sindacali finalizzate allo sviluppo».