LA CONTRORIFORMA DELLE PENSIONI: «ATTENTI AL BLUFF DEGLI INCENTIVI»

08/10/2004

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

8 ottobre 2004

LA CONTRORIFORMA DELLE PENSIONI: «ATTENTI AL BLUFF DEGLI INCENTIVI»

È stata subito qualificata come «controriforma delle pensioni» quella entrata in vigore il 6 ottobre e che prevede un incentivo per chi posticipa l’andata in pensione restando al lavoro.

«A tutt’oggi – scrive Rita Cavaterra, responsabile delle politiche previdenziali della Cgil – non è dato sapere quando sarà pubblicato il decreto interministeriale relativo alle modalità per chiedere l’incentivo».

In questa situazione di carenza totale di disposizioni, «il ministero del Lavoro ha emanato senza alcun confronto con le parti sociali la prima circolare sull’incentivo (circolare pubblicata sul sito del ministero senza data e senza protocollo)».

Secondo la Cgil ci troviamo di fronte a «una campagna propagandistica da parte del governo che mira esclusivamente a convincere i lavoratori sui vantaggi del cosiddetto super bonus senza che vengano evidenziati, così come correttamente dovrebbe essere fatto, anche gli svantaggi».

L’Inps «ormai privo di autonomia organizzativa e funzionale» ha pubblicato una scheda informativa sul proprio sito «ridicola e soprattutto non veritiera». E il call center, se interpellato «non dà risposte o dà risposte affrettate, avventate o sbagliate».

Su questo «bluff del governo sugli incentivi» il dipartimento Welfare della Cgil, settore politiche previdenziali, ha raccolto un’agile documentazione per informare i lavoratori «affinché decidano consapevolmente e abbiano in mano gli elementi di valutazione per operare una scelta».