La Cgil alla Coop: i lavoratori sono con noi

19/07/2011

Bologna – SCIOPERO dei dipendenti Coop, ieri gli addetti hanno incrociato le braccia per il rinnovo del contratto. La Filcams-Cgil è soddisfatta dei risultati e parla di un`adesione media aBologna «abbondantemente superiore all`80%», tanto che 12 punti vendita Coop sono rimasti chiusi. «Abbiamo conferma della chiusura totale di 12 punti vendita» dice il sindacato, elencando i supermercati in città, da Saffi a Bolognina, da Dagnini a San Vitale, da piazza dei Martiri ai paesi della provincia. Gli addetti dei supermercati e degli ipermercati Coop Adriatica e Coop Reno della provincia di Bologna hanno fatto volantinaggio per spiegare le ragioni della protesta. I lavoratori rivendicano il rinnovo del contratto collettivo nazionale e sostengono che le proposte di Coop «brillano per la totale assenza di istintività e valori cooperativi». Si contesta «una limitata partecipazione alle decisioni aziendali su orari, organici e organizzazione di lavoro; lariduzione dei diritti sullamalattia; la modifica delle norme sui riposi; le norme riduttive per i nuovi assunti». «Ora le cooperative riflettano» dice Emiliano Sgargi della Filcams.