La Cgil a congresso con un unico documento

06/09/2005

    martedì 6 settembre 2005

    APPUNTAMENTO A RIMINI

      La Cgil a congresso
      con un unico documento

        MILANO – Il Comitato direttivo della Cgil ha varato nella riunione di ieri un unico documento congressuale a tesi, che sarà alla base del XV congresso nazionale della confederazione sindacale.

          Il segretario generale, Guglielmo Epifani, ha espresso parere di accoglimento delle tre tesi alternative, presentate rispettivamente da Gian Paolo Patta, primo firmatario alla tesi n. 9 (sulla democrazia sindacale), Gianni Rinaldini, primo firmatario, alle tesi 8 e 9 (sulla contrattazione e sulla democrazia sindacale e . È stata richiesta l’eliminazione di un comma dalla tesi 8 a firma Rinaldini, richiesta accolta dallo stesso.

            Il Comitato direttivo della Cgil ha inoltre eletto la Commissione di garanzia congressuale, composta da 9 membri. Dal 10 ottobre, ricorda una nota della Cgil, avrà inizio il percorso congressuale, con i congressi di base, che terminerà con il congresso nazionale della Cgil che si terrà dall’1 al 4 marzo 2006 a Rimini.

              Nel corso del Direttivo – Giorgio Cremaschi, segretario nazionale della Fiom-Cgil ha formalizzato la nascita di una nuova «area di sinistra».
              L’area programmatica che fa capo, oltre che a Cremaschi, a Danini e Baldini prende il nome de «La rete del 28 aprile» e avrà, secondo i promotori, «una funzione di stimolo da sinistra alle posizioni dell’attuale maggioranza».