La cassa integrazione riesplode a marzo

18/04/2011

ROMA – Riesplode la cassa integrazione a marzo, con un aumento del 45,1% rispetto al mese di febbraio, per un monte ore complessivo di 102.475.610, con incrementi rilevanti per la cassa straordinaria e per quella in deroga. Ore che hanno coinvolto più di 455 mila lavoratori (con oltre 150 mila di cassa in deroga), che nei soli primi tre mesi dell´anno hanno già perso circa 895 milioni di euro, pari a circa 2 mila euro in meno in busta paga. I dati sono stati rielaborati dalla Cgil che segnala tra i settori più colpiti la meccanica. Infatti registra il ricorso più alto: sul totale da gennaio a marzo, pesa per 83.995.239 ore, coinvolgendo 164.053 lavoratori. Seguono il commercio (26.203.272 ore di cig autorizzate per 51.178 lavoratori coinvolti) e l´edilizia (21.855.188 ore e 42.686 lavoratori).