L’8 E IL 16 AGOSTO SCIOPERANO I SALVATAGGI DELLA ZONA DI RIMINI

28/07/2009

Mancato accordo coi bagnini
L’8 e il 16 agosto scioperano i salvataggi della zona di Rimini

L’8 e il 16 agosto sarà pericoloso fare il bagno nella zona di Rimini, da Bellaria a Cattolica, infatti, incroceranno le braccia i circa 200 marinai di salvataggio che rivendicano un aumento di stipendio. Ieri l’ultimo incontro alla Prefettura non è servito per trovare una mediazione tra le associazioni dei bagnini e rappresentati dei salvataggi che chiedono il rinnovo del contratto integrativo scaduto ormai dal 2007.
Respinte nuovamente le richieste dei salvataggi, che secondo i bagnini, loro datori di lavoro, già percepiscono uno stipendio più alto rispetto agli altri colleghi d’Italia.
Nei prossimi giorni la Cgil e gli addetti ai salvataggio distribuiranno volantini per informare turisti e operatori sullo sciopero dell’8 e del 16, nel caso in cui lo sciopero venga confermato gli stabilimenti balneari che non potranno garantire il salvataggio dovranno restare chiusi.