Kesa Sourcing (Darty) DPS Group – esito incontro 01/02/2013

Roma, 6 febbraio 2013

Oggetto: Kesa Sourcing (Darty) DPS Group – esito incontro del 1 febbraio 2013

Si è tenuto il 1 Febbraio il programmato incontro con Kesa/Darty e con DPS Trony.
L’incontro si è tenuto in due parti: è stato sottoscritto l’accordo per la cessione dei venti punti vendita da Kesa a Darty. Si tratta di un classico verbale di consultazione sindacale, con passaggio dei lavoratori e mantenimento di tutta la parte normativa ed economica. DPS si è impegnata a valutare le candidature dei lavoratori di sede per eventuali future assunzioni, sia nei propri uffici amministrativi, che nei punti vendita. Sta già effettuando alcuni colloqui a tale scopo.
Per quanto riguarda invece la Cigs e la mobilità per il personale di sede, dopo una lunga ed estenuante trattativa, siamo giunti all’accordo che trovate in allegato.

L’accordo prevede:

- richiesta da parte di Kesa di Cigs per 24 mesi per la sede, per cessazione parziale, richiesta Cig in deroga per gli apprendisti, e di proroga per gli apprendisti coinvolti nella procedura di mobilità dello scorso luglio;

-possibilità di essere posti in mobilità volontaria, da esprimersi entro il primo mese di Cigs, con un incentivo all’esodo pari a 9 mensilità lorde;

-per coloro che optassero invece per restare in Cigs è prevista una integrazione dell’indennità Cigs fino al 100% dello stipendio (al massimo 1400 euro di integrazione) per 10 mesi a partire dal secondo mese di Cigs. Successivamente al lavoratore che fosse posto in mobilità, verrà riconosciuto un ulteriore importo pari a 4 mensilità della precedente integrazione salariale. Sono previste alcune specifiche di tali indennità a fronte dell’eventuale occupazione a tempo determinato nel periodo di Cigs;

-per gli apprendisti non coinvolti dalla cessione a DPS Trony, anche per coloro il cui rapporto di lavoro si concludesse entro il 28 febbraio, è prevista una incentivazione pari a 4 mensilità lorde.

Si è conclusa così una lunga trattativa, complicata dalle disposizioni provenienti dalla casa madre inglese, e soprattutto dalla gestione in mano ai legali di Kesa Sourcing.
Siamo in attesa della convocazione al Ministero del Lavoro per la Cigs, di cui vi daremo rapida informazione.
Un cordiale saluto

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi