Documenti di settore

Ista Italia, esito incontro mobilità 12/09/2018

Roma, 13 settembre 2018

Testo unitario

Il giorno 12 settembre 2018 si è tenuto il primo incontro relativo alla procedura di licenziamento collettivo per riduzione del personale, per un esubero di 30 unità lavorative su 99 attualmente in forza, di cui 3 dirigenti e 6 con un contratto a tempo determinato, procedura avviata dalla società Ista Italia S.r.l. ai sensi degli articoli. 4 e 24 L. 223/91 il 28 agosto scorso.

Sostanzialmente l’azienda ha subito confermato il contenuto di quanto già espresso nella lettera di apertura della procedura di licenziamento collettivo per riduzione del personale, lamentando un calo medio complessivo del fatturato del 30% con punte dell’80% sul settore “Hardware”. L’elemento principale che ha determinato tale stato di crisi è riconducibile alla non applicazione di effettivi procedimenti di verifica e della mancata applicazione di sanzioni nei confronti dei condomini, da parte degli enti competenti, che non si siano dotati di apparecchiature e processi di efficientamento energetico, alla scadenza prevista il 30 giugno 2017, così come previsto dalla direttiva 2012/27/EU sull’efficienza Energetica.

L’impresa ha palesato l’orientamento di gestire la procedura prevalentemente con il criterio di legge tenendo conto degli aspetti di carattere organizzativo/produttivo.

Come OO.SS. abbiamo dichiarato che bisogna privilegiare la necessità di individuare tutti gli strumenti possibili al fine di limitare gli impatti alle/ai lavoratrici/lavoratori, ipotizzando l’uso di ammortizzatori sociali e percorsi di riqualificazione al fine di ridurre l’esubero dichiarato.

Abbiamo concluso l’incontro preannunciando che nei territori coinvolti, Lainate(MI) e Roma, verranno svolte le assemblee dei lavoratori finalizzate a dare tutte le informazioni relativamente a quanto emerso dal primo incontro.

Infine, abbiamo programmato un nuovo appuntamento che si terrà il 27 settembre p.v. alle ore 11,00, a Roma, in Via dei Mille,56, presso la Fisascat Nazionale.

Vi chiediamo di farci pervenire tutte le notizie utili in merito a quanto emerso dalle assemblee dei lavoratori al fine di affrontare il secondo incontro relativo alla procedura della fase sindacale.

                          p. la Filcams Cgil Nazionale
                          Sandro Pagaria