Isae: in calo a febbraio la fiducia dei negozianti

26/03/2004


sezione: ECONOMIA ITALIANA
data: 2004-03-26 – pag: 18
autore:
Isae: in calo a febbraio la fiducia dei negozianti
MILANO • Torna a peggiorare il clima di fiducia delle imprese del commercio: a febbraio l’indice elaborato dall’Isae, al netto dei fattori stagionali, è sceso da quota 99,3 a 95,2 perdendo gran parte del recupero registrato a gennaio. L’Isae spiega che il risultato «è attribuibile prevalentemente alla sfavorevole evoluzione dei giudizi espressi sull’andamento corrente degli affari e, anche se in misura più limitata, al peggioramento delle aspettative future delle vendite. Soltanto le scorte hanno inciso favorevolmente sulla fiducia delle imprese commerciali». Dall’inchiesta — prosegue la nota Isae — è emerso che segnali decisamente negativi sono dati dalle imprese della grande distribuzione per le quali l’indicatore è precipitato a quota 100,5 dal 108,7 di gennaio. Segnali di forte preoccupazione sono emersi anche dalle imprese della distribuzione tradizionale il cui indicatore destagionalizzato torna a scendere attestandosi a quota 92,7 rispetto al 98,8 di gennaio. L’Isae ha poi rilevato che in marzo è diminuito anche l’indice della fiducia delle imprese che operano nei servizi di mercato. In termini grezzi, si passa dal 14 di febbraio al 12 di marzo. Secondo l’Isae «il deterioramento della fiducia è da attribuirsi principalmente al ridimensionarsi delle aspettative sulla tendenza generale dell’economia; recuperano, invece, i giudizi sugli ordini correnti e migliorano ancora le previsioni a breve termine sulla domanda».