Iran: Libertà per i sindacalisti dello zucchero!

Sintesi dell’appello al quale ha già aderito il Coordinamento Politiche Internazionali della FILCAMS

Libertà per i sindacalisti iraniani dello zucchero!

A Sua Eccellenza Ayatollah Sayed “Ali Khamenei, Leader della Repubblica Islamica
A Sua Eccellenza Ayatollah Sadeqh Larijani, Capo del Dipartimento Giudiziario
A Sua Eccellenza Mahmoud Ahmadinejad, Presidente

Gentili signori,

Il Vostro governo continua ad arrestare, imprigionare e vittimizzare i membri di Haft Tapeh Sugar Workers Union per le loro attività sindacali democratiche, protette dalle leggi internazionali. Il Presidente Reza Rakhshan è stato condannato a sei mesi di prigione per aver “diffuso menzogne” il primo dicembre da una corte d’appello della città di Ahvaz. Il 18 novembre, tre membri di Haft Tapeh – Behrouz Nikoufard, Alireza Saeed e behrouz Molazadeh – sono stati arrestati e condannati a sei mesi di prigione dalla corte d’appello di Ahwaz con l’accusa di “aver mostrato una mancanza di rispetto verso il Leader Supremo”. Cinque dirigenti di Haft Tapeh sono stati arrestati lo scorso anno, Ali Nejati, Gorban Alipour, Mohammad Heidari, Jali Ahmadi e Feridun Nikfar, che sono stati licenziati ed espulsi dalle loro case dopo aver scontato una condanna ingiusta.

Esortiamo il Vostro governo a lasciar cadere immediatamente e incodizionatamente le accuse attuali e passate contro qualunque dirigente o membro di Haft Tapeh, e di fargli riavere i loro posti di lavoro e abitazioni. Seguirò con attenzione le azioni del vostro governo a questo riguardo.

Cordialmente,

per partecipare a questo appello:

http://www.iuf.org/cgi-bin/campaigns/show_campaign.cgi?c=540