Intimidazione contro la Cgil di Siracusa

17/01/2005

    sabato 15 gennaio 2005

    sezione: ITALIA POLITICA – pagina 12

    Intimidazione contro la Cgil di Siracusa
    SIRACUSA • Attentato incendiario contro la sede della Cgil di Siracusa nella notte di giovedì. Due bombolette di gas da campeggio sono state posizionate davanti all’ingresso della sede del sindacato in via Aristotele, nel centro della città. Una di queste è esplosa causando lievi danni. «Non c’è dubbio — è stato il commento del questore Vincenzo Mauro —: abbiamo un’area industriale in grande fermento e attraversata da diverse tensioni. Situazioni tutte seguite già da tempo e che ci hanno anche portato ad avere incontri con i responsabili del sindacato per esaminare congiuntamente queste situazioni». Immediata è scattata la solidarietà del mondo sindacale e politico. «Questo vile atto — ha detto il segretario Cgil Guglielmo Epifani — colpisce una Cgil fortemente impegnata nella battaglia per il lavoro, ma anche sul versante della lotta per la legalità, contro il racket e le estorsioni». Forte condanna nei confronti dell’attentato è stata espressa inoltre dalla Uil e dalla Cisl siciliane.