Comunicati Stampa

Internazionale: Conferenza Annuale Coordinatori CAE – EFFAT a Venezia

15/06/2016

Nei giorni 30 e 31 Maggio 2016 si sono incontrati a Venezia i coordinatori dei CAE afferenti alla Federazione Sindacale Europea per i settori Alimentare, Agricoltura e Turismo, con l’obiettivo di promuovere maggiormente l’azione e un ruolo attivo dei comitati aziendali europei su differenti temi, quali la gestione dei rischi di stress e psicologici, la sostenibilità sociale, economica ed ambientale.

Delegato per la FILCAMS, Nicola Poli, CAE NH che ha presentato la situazione degli NH Hotel in Europa. In qualità di Osservatori anche Federica Cochi, funzionaria nazionale e Volker Telljohan ricercatore IRES-CGIL Emilia Romagna,  il quale ha presentato il progetto europeo di cui la FILCAMS è capofila dal titolo OPEN CAE, di cui EFFAT è partner, finalizzato alla creazione di un Osservatorio sindacale volto a misurare la trasparenza delle multinazionali, classificandole in base a indicatori oggettivamente verificabili e fondati su open data.

Durante i lavori, Michel Agostini – dell’Istituto francese di ricerca SECAFI – ha presentato i risultati della ricerca sui rischi e gli impatti fisici e psicosociali dello stress da lavoro: ogni 3 minuti e 1/2 in Europa muore una persona per motivi legati all’attività professionale ; 4mila lavoratori ogni anno in Europa muoiono a seguito di un incidente sul lavoro; 160mila lavoratori per una malattia professionale; 96mila lavoratori per motivi legati a trattamento e contatto con sostanze pericolose sul lavoro.

EFFAT crede molto nel ruolo propositivo che possono giocare i CAE per lo sviluppo di relazioni positive con le multinazionali – ha affermato Enrico Somaglia, responsabile settore CAE – nel rilanciare il ruolo di Effat nelle multinazionali e nei Comitati Aziendali Europei.

In sinergia con questa prospettiva e volontà di EFFAT si muove il progetto OPEN CAE, il quale mira a promuovere la trasparenza dei CAE, in un’ottica di condivisione e conoscenza delle informazioni .