Interinale Adecco: il 40% trova posto

24/01/2002





Interinale Adecco: il 40% trova posto
Luca Vitale
MILANO – Sono 221.669 i lavoratori temporanei avviati da Adecco nel corso del 2001, il 40% in più rispetto al 2000, anno chiuso con poco più di 158mila avviamenti. Di questi il 58% sono uomini, il 42% donne, ma il dato più interessante è che il 40% dei lavoratori temporanei è stato assunto a tempo indeterminato dalle aziende utilizzatrici dopo l’esperienza in affitto. I settori di maggiore impiego, sono l’industria metalmeccanica (32%), altre industrie (26%), il terziario (21%), altri settori (15%). La durata media di una missione presso un’azienda cliente è di 33 giorni lavorativi. Per quanto riguarda la distribuzione geografica, in Lombardia si concentra il 26% dei rapporti di lavoro instaurati, nel Nord-Ovest il 16%, nel Nord-Est il 25%, mentre nelle regioni del Centro-Sud il 33 per cento. L’età media dei lavoratori temporanei di Adecco è di 28 anni, il 47% ha un diploma di scuola media superiore, mentre il 36% ha il diploma di scuola media inferiore e il 7% la laurea. I profili professionali più richiesti dalle aziende sono gli operai generici (62%) e gli impiegati (29%). Nel corso del 2001 Adecco ha registrato un numero pari a 46.070.088 ore effettivamente lavorate dai 221.669 lavoratori. Anche Worknet, società detenuta dal gruppo Fiat che con la recente acquisizione di Cronos rafforza la propria presenza nel settore dell’interinale, annuncia i risultati 2001. Con 30mila lavoratori avviati, Worknet registra un incremento del business del 210 per cento. Cresce anche la presenza sul territorio: le filiali Worknet passando da 45 a 117, mentre i dipendenti fissi diventano 306. L’operazione di integrazione con Cronos porterà il fatturato 2002 a 200 milioni di euro e a un numero di 250 filiali con oltre 650 dipendenti.

Mercoledí 23 Gennaio 2002