Interdis punta su Barberini

28/05/2003

ItaliaOggi (Marketing/carriere)
Numero
125, pag. 18 del 28/5/2003


Eletto all’unanimità il sostituto di Luigi Noto che lascia la carica dopo 8 anni.
Interdis punta su Barberini

Guiderà il gruppo della gdo rafforzando i servizi

Giro di poltrone in Interdis. Paolo Barberini, 43 anni, amministratore delegato della Midal spa di Latina, è stato eletto all’unanimità come nuovo presidente del gruppo a seguito delle dimissioni di Luigi Noto.

Quest’ultimo, in carica dalla nascita del gruppo Interdis, dopo oltre otto anni continuativi di presidenza, si dice rammaricato per la sua partenza, ´ma’, spiega, ´devo concentrarmi sullo sviluppo della mia società Az spa, in quanto il fitto programma di aperture di centri commerciali, che abbiamo pianificato, necessita di una mia presenza più assidua’.

Laureato in economia e commercio a Roma e con un master alla Bocconi di Milano, Barberini, già consigliere di amministrazione Euromadis, Cosidis e Vegè, è il più giovane presidente alla guida di un gruppo distributivo.

´Interdis punta da sempre a sviluppare servizi alle imprese che si traducano in servizi al cliente’, afferma il neopresidente. ´Ma è solo proseguendo nel rafforzamento della centrale, in grado di fornire sempre più servizi, potremo vincere le sfide del futuro. La continuità, rappresentata dall’unità d’intenti delle imprese del gruppo, è la garanzia della volontà di perseguire gli ambiziosi obiettivi che, di anno in anno, ci poniamo’, anticipa Barberini.

Il gruppo Interdis, che conta 33 imprese, si colloca al sesto posto fra i gruppi della distribuzione italiana con una quota di mercato nel grocery del 7,1%, pari a un giro d’affari al consumo stimato per il 2003 in 6.174 milioni di euro.