Industria: Bruciati in un anno 13mila posti di lavoro

31/05/2006
    mercoled� 31 maggio 2006

    Pagina 19 – Economia & Lavoro

    GRANDE INDUSTRIA

      Bruciati in un anno 13mila posti di lavoro

        Prosegue il calo dell’occupazione nelle grandi imprese. A marzo, rispetto allo stesso mese del 2005, la variazione lorda dell’indice ha registrato una diminuzione di circa 12.000 posti (-0,6%; -0,5% al netto della cassa integrazione guadagni). Al lieve incremento registrato nelle grandi imprese dei servizi (+1.000 posti) si contrappone una perdita consistente di 13.000 posti nelle grandi imprese dell’industria. Lo rende noto l’Istat, specificando che in termini congiunturali l’indice, al netto della stagionalit�, ha registrato una variazione negativa dello 0,2%, sia al lordo che al netto dei dipendenti in cassa integrazione.

          Per quel che riguarda le ore di sciopero nelle grandi imprese, nel mese di marzo sono state pari a 0,8 per mille ore lavorate, con una diminuzione di 1,2 ore rispetto a marzo del 2005. L’utilizzo della cassa integrazione � stato pari a 12 ore per mille ore lavorate. Il ricorso a tale strumento � diminuito di 0,8 ore ogni mille ore lavorate in termini congiunturali e di 1,6 ore in termini tendenziali. Aumentano infine le ore di straordinario. A marzo il ricorso ad esse, nella media delle grandi imprese, � stato pari al 5,2% delle ore ordinarie, con un aumento di 0,4 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.