“Indagine” Ci avete abbandonati, non fatelo più

13/06/2006
    N.23 anno LII – 15 giugno 2006

      Pagina 149 – ECONOMIA

        FLESSIBILIT� / LA PAROLA AI PROTAGONISTI

          Ci avete abbandonati, non fatelo pi�

            A commissionare all’Istituto di ricerche economiche e sociali (Ires) l’indagine ‘Giovani, lavoro, sindacato’ � stato il dipartimento Politiche giovanili della Cgil nazionale. Lo strumento di rilevazione scelto � stato un questionario di 42 domande. L’indagine ha considerato cinque fasce di et� (17-24, 25-32, 33-40, 41-48 e 49 e oltre) per permettere un confronto tra ragazzi e adulti. Un lavoro svolto in due fasi: la prima avviata nel corso del 2004, e conclusa all’inizio del 2005 registrando complessivamente 958 interviste effettuate (all’Atm di Milano, al call center ‘Atesia’ di Roma, alle acciaierie Thissen Krupp di Terni, all’ospedale Bambin Ges� di Roma, allo stabilimento Bridgestone di Pomezia e presso una filiale del supermercato Auchan di Roma). La seconda fase si � svolta invece nel 2005, raggiungendo 798 lavoratori, tra i quali "301 di Pistoia e 317 di Firenze occupati in differenti settori produttivi".

            In totale, sono stati distribuiti circa 2 mila 500 questionari, dei quali ne sono stati restituiti 1.756. Entrambe le tranches della ricerca, va detto, sono state svolte con la collaborazione delle Camere del Lavoro, utilizzate per l’individuazione dei lavoratori e la distribuzione dei questionari.

            Una parte degli intervistati, si legge nello studio, era gi� iscritta al sindacato. E in particolare alla Cgil, in modo da permettere anche una radiografia dei rapporti con l’organizzazione. Una scelta che, al di l� delle numerose critiche rilevate (vedi l’articolo in queste pagine), ha portato anche qualche discreta soddisfazione. Quando infatti ai ragazzi � stato chiesto di definire il tasso di soddisfazione dei loro colloqui con il sindacato, il 47,5 per cento degli iscritti li ha definiti ‘abbastanza utili’, il 30,2 ‘molto utili’, il 19,5 ‘in gran parte inutili’ e solo il 2,8 ‘completamente inutili. Quanto ai non iscritti, addirittura il 47,7 per cento definisce i colloqui con il sindacato ‘abbastanza utili’, con un 23,7 che li ritiene ‘molto utili’, un 21,8 che li trova ‘in gran parte inutili’ e un 6,7 che ne d� un giudizio negativo.