Incandescente il fronte che contrappone i titolari di farmacia ai collaboratori-dipendenti e ai cittadini-utenti. I sindacati: «I titolari sono alla difesa di privilegi anacronistici»

I farmacisti titolari di farmacia reagiscono con ogni mezzo a qualsiasi proposta di riforma. Ora minacciano di far pagare interamente le medicine da lunedì 19 novembre. La Filcams «sollecita il governo a non cedere al ricatto di Federfarma»

Link Correlati
     Incandescente il fronte che contrappone i titolari di farmacia ai collaboratori-dipendenti e ai cittadini-utenti. I sindacati: «I titolari sono alla difesa di privilegi anacronistici»