IN SCIOPERO I LAVORATORI DELLA MANZARDO CONTRO LA CHIUSURA

28/07/2010

28 luglio 2010

In sciopero i lavoratori della Manzardo contro la chiusura

Dal 22 luglio scorso i lavoratori della Manzardo EX Iser Zauli società che commercializza materiali di arredo bagno e termosanitari presente in Emilia Romagna sono in stato di agitazione per protestare contro la chiusura delle sedi comunicata dall’azienda.
La Mazardo ha deciso infatti di chiudere entro settembre le sedi dell’area della romagna lasciando a casa i 72 lavoratori occupati nelle sedi di Forlì, Cesena nel riminese e nel ravennate.
Fortemente preoccupate le organizzazioni sindacali che hanno, insieme ai lavoratori proclamato una giornata di sciopero per venerdì 29 luglio per l’intero turno di lavoro.
“I lavoratori chiedono che l’azienda si assuma le proprie responsabilità, 72 lavoratori tra 2 mesi perderanno il lavoro senza aver fatto nemmeno un’ora di cassa integrazione