IN AGITAZIONE LE LAVORATRICI E I LAVORATORI DEI PUNTI VENDITA DEL MARCHIO PANORAMA

07/05/2010

7 maggio 2010

In agitazione le lavoratrici e i lavoratori dei punti vendita del marchio Panorama

In agitazione le lavoratrici e i lavoratori dei punti vendita del marchio Panorama e svolgimento di assemblee informative in tutti i punti vendita. Nelle filiali di Roma, già nelle scorse settimane sono state effettuate due ore di sciopero; mentre sono previste per l’8 maggio, 4 ore a fine turno nell’ipermercato di Pontedera (Pisa) e per sabato 15 maggio sciopero nell’Ipermercato i Gigli di Firenze.
A seguito della lettera inviata da Panorama alle strutture nazionali e a tutte le RSA/RSU, dove si comunica la disapplicazione delle ore di permesso sindacale previste dal Contratto integrativo aziendale (conseguenza della disdetta del contratto integrativo stesso), le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno proclamato lo stato di agitazione e un pacchetto di 4 ore di sciopero da gestire a livello territoriale, per esprimere la contrarietà a questa posizione assunta dalla azienda in violazione della ultravigenza prevista nel contratto integrativo stesso.

L’azienda ha inoltre dichiarato, durante gli incontri sindacali, che cesserà l’erogazione del salario variabile a tutti i dipendenti e la disapplicazione di tutte le condizioni normative ed economiche dello stesso contratto integrativo, ai nuovi assunti.
Nonostante tutto, erano riprese le trattative per il rinnovo del contratto integrativo disdetto, ma già dal primo incontro svoltosi l’8 aprile scorso, la strada si è dimostrata complessa.