Imprese di pulizie – Comunicato unitario del 26 maggio 2006

FILCAMS-CGIL FISASCAT-CISL UILTRASPORTI-UIL

Roma 26 Maggio 2006

COMUNICATO UNITARIO

Gli incontri con la delegazione delle associazioni imprenditoriali dei giorni 25 e 26 maggio sono giudicati dalla Segreterie Nazionali Filcams, Fisascat, Uiltrasporti del tutto insoddisfacenti.

La auspicata inversione di tendenza nel metodo e nel merito del negoziato è stata completamente disattesa.

Il metodo di lavoro rimane quello tradizionale con delle sospensioni ingiustificate ed un tempo irrisorio destinato al confronto tra le parti, che ha solo consentito di affrontare esclusivamente i temi del mercato del lavoro – apprendistato – contratti a termine – part-time – sui quali sono registrate delle forti divergenze che, allo stato attuale, risultato essere insormontabili.

Sono state riconfermate le esigenze aziendali per il contrasto all’assenteismo, con il ricorso esclusivo al non pagamento delle prime tre giornate di malattia, così come è stata ribadita l’esigenza di abolire la maggiorazione per la 6° giornata lavorativa, considerata uno strumento arcaico in relazione all’evoluzione del settore in direzione del global-service.

Non c’è stata, infine, la possibilità materiale di affrontare, come era stato convenuto nell’incontro informale della settimana scorsa, gli altri temi della piattaforma rivendicativa sia di natura normativa che economica.

Pertanto, a conclusione dell’incontro, le Segreterie Nazionali hanno formalizzato la scelta di riprendere la propria autonomia di iniziative di mobilitazione e di lotta, fissando per il prossimo 15 giugno una giornata di sciopero nazionale con una manifestazione a Roma.

Vi invieremo un dettagliato comunicato all’inizio della prossima settimana

LE SEGRETERIE NAZIONALI