IMPRESE DI PULIZIA – IPOTESI DI ACCORDO 2° BIENNIO ECONOMICO – 26-6-2003

IPOTESI DI ACCORDO

Addì 26 giugno 2003, in Roma presso gli uffici della FISE

tra

FISE, rappresentata dal Presidente rag. Giovanni Gorla, nonché dal Presidente FISE – ANIP dott. Giancarlo Giandonato, dal Direttore dott. Francesco Tiriolo e dal Responsabile di settore avv. Sandro di Macco, dal dott. Donatello Miccoli, dai componenti la commissione sindacale dott. Adelfio Airaghi, rag. Roberto Brembilla, dott. Antonello Cammarota, dott. ssa Marzia Giuliani, con l’assistenza di CONFINDUSTRIA nella persona del dott. Giovanni Ricci Curbastro e con la partecipazione di Assolombarda nella persona dell’avv. Luca Pedrotti Dell’Acqua e dell’Unione Industriale di Torino, nelle persone del dott. Gianluigi Gado e del dott. Gianfranco Ruggieri;

CONFAPI UNIONSERVIZI, rappresentata dal dott. Paolo Ravagli

LEGA COOPERATIVE E MUTUE A.N.C.S.T., rappresentata dal dott. Gianfranco Piseri

CONFCOOPERATIVE FEDERLAVORO E SERVIZI, rappresentata dal dott. Marco Mingrone

A.G.C.I. – ANCOSEL, rappresentata dal dott. Renzo Collina

e

FILCAMS CGIL, (Federazione Italiana Lavoratori Commercio, Turismo e Servizi), rappresentata dal sig. Carmelo Romeo

FISASCAT CISL (Federazione Italiana Sindacati Addetti Servizi Commerciali Affini e del Turismo), rappresentata dal sig. Giovanni Pirulli

UILTRASPORTI UIL, rappresentata dal sig. Ubaldo Conti,
presenti le delegazioni nazionali trattanti Filcams – Fisascat – Uiltrasporti.

Con riferimento al punto 2 (assetti contrattuali) del Protocollo 23 luglio 1993 ed all’articolo 58 del vigente c.c.n.l.

è stato raggiunto l’accordo

per il rinnovo della parte economica (secondo biennio) del c.c.n.l. per il personale dipendente da imprese di pulizia e servizi integrati/multiservizi 25 maggio 2001.

AUMENTI RETRIBUTIVI

    Le parti concordano:

- un aumento retributivo sui minimi contrattuali al secondo livello di inquadramento pari a € 64,26 lordi mensili, erogati quanto a € 25,21 dal 1° luglio 2003, quanto a € 25,21 dal 1° luglio 2004 e quanto a € 13,84 dal 1° maggio 2005. Gli incrementi mensili per livello sono riportati nella tabella 1;
-inoltre, le parti convengono che, in occasione del prossimo rinnovo del c.c.n.l. in scadenza al 31/5/2005, qualora l’inflazione reale per il biennio 1/6/2003 – 31/5/2005 risulti superiore od inferiore all’inflazione programmata erogata ed all’ulteriore quota concordata pari complessivamente al 4,01%, il relativo conguaglio, positivo o negativo, sarà effettuato in sede di rinnovo del successivo biennio in base a quanto previsto dal Protocollo del 23 luglio 1993.

Le Organizzazioni Sindacali scioglieranno la riserva entro il 18 luglio 2003.

      TABELLA 1
Liv. Par. Incrementi dal
1/7/2003
Incrementi
dal 1/7/2004
Incrementi
dal 1/5/2005
Totale
Q 220 € 50,88 € 50,88 € 27,93 € 129,69
201 € 46,49 € 46,49 € 25,52 € 118,50
174 € 40,24 € 40,24 € 22,09 € 102,57
140 € 32,38 € 32,38 € 17,78 € 82,54
128 € 29,60 € 29,60 € 16,25 € 75,45
118 € 27,29 € 27,29 € 14,98 € 69,56
109 € 25,21 € 25,21 € 13,84 € 64,26
100 € 23,13 € 23,13 € 12,70 € 58,96

        s. e. & o.
        Letto, confermato e sottoscritto.

        FISE
        FILCAMS-CGIL

        CONFAPI UNIONSERVIZI

        LEGACOOP.-ANCST
        FISASCAT-CISL

        CONFCOOPERATIVE FEDERLAVORO

        UILTRASPORTI
        AGCI ANCOSEL