Imperia. Turismo e servizi oggi in sciopero

05/05/2003



              5 maggio 2003
              UN’AGITAZIONE CHE RIGUARDA TUTTA LA LIGURIA
              Turismo e servizi oggi in sciopero

              IMPERIA
              Sciopero per l’intera giornata di oggi, in tutta la Liguria, nei settori del commercio, del turismo e dei servizi: lo hanno indetto le segreterie di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil per protestare contro il mancato rinnovo del contratto nazionale (scaduto da oltre un anno) dei lavoratori impiegati in alberghi, campeggi, villaggi turistici, bar e ristoranti, stabilimenti balneari, imprese di viaggio, impianti sportivi, porti e approdi turistici, sale bingo. Solo in provincia di Imperia i dipendenti impegnati nel comparto sono oltre 5000 e si fermeranno, come d’altronde quelli delle altre province liguri, per un turno lavorativo di otto ore. Dicono i segretari provinciali Bosio, Marengo e Gullone: «Il comparto del turismo ne risentirà e sin d’ora chiediamo scusa ai cittadini che ne subiranno le conseguenze. Ma la situazione è diventata insostenibile: il protrarsi della trattativa è emblematica della difficoltà nel raggiungere una soluzione soddisfacente». E aggiungono: «Le distanze sulle tematiche del mercato del lavoro e sulla bilateralità, le carenze nella assistenza integrativa, una concreta opposizione alla pratica del lavoro nero e il rinnovo del biennio economico hanno causato il ricorso all’estrema forma di protesta sindacale. Siamo consci del sacrificio finanziario che chiediamo ai lavoratori, ma proprio per tale ragione li invitiamo ad aderire all’agitazione e astenersi dal lavoro per l’intera giornata».

              s. d.