Immigrazione: per la nuova legge è l´ora della verità

11/02/2002


La Stampa web





(Del 11/2/2002 Sezione: Interni Pag. 2)
Immigrazione: per la nuova legge � l�ora della verit�
Clima pi� disteso tra maggioranza e opposizione, che abbandona l�ostruzionismo. Vengono a galla i contrasti tra i partiti di governo

ROMA

Settimana decisiva per la legge Fini-Bossi sull�immigrazione. Il provvedimento � in discussione alla commissione Affari costituzionali del Senato e deve essere approvato prima di passare, da marted� prossimo, all�approvazione dell�Aula. Secondo il relatore del disegno di legge, il senatore azzurro Gabriele Boschetto, �in commissione, � migliorato il clima tra maggioranza e opposizione, che ha abbandonato l�ostruzionismo�. In realt�, le difficolt� maggiori sono interne alla maggioranza: la Lega si oppone a una serie di emendamenti, proposti dai centristi del Ccd-Cdu, che puntano a sanare e regolarizzare le posizioni di colf e badanti, e denuncia la sanatoria strisciante alla quale si opporr�. Ma alla Lega replica Alleanza nazionale: �E� stato il ministro Maroni – ricorda il sottosegretario all�Interno, Alfredo Mantovano – a scrivere il testo definitivo dell�emendamento sulla regolarizzazione di colf e badanti�. Un altro pomo della discordia interna alla maggioranza � rappresentato dalla politica di contrasto ai clandestini. Secondo la Lega, � insufficiente la politica del governo, del ministro dell�Interno, Claudio Scajola: dal mare continuano ad arrivare immigrati. Sia il ministro Bossi che il Guardasigilli Castelli si impuntarono nel Consiglio dei ministri, sollecitando iniziative pi� aggressive per bloccare gli arrivi. E il governo ha annunciato l�approvazione (dall�opposizione fortemente criticata) di due emendamenti alla legge Bossi-Fini che consentono l�utilizzo della Marina militare nelle operazioni di contrasto al traffico di clandestini. Il cardinale Ersilio Tonini, intervenendo ad Assisi al congresso dei giovani delle Acli, si � detto d�accordo con gli emendamenti del Ccd-Cdu, approvati dal governo, che regolarizzano colf e badanti: �La sanatoria � giusta e rappresenta un diritto sacrosanto per quelli immigrati. E� un provvedimento importante anche perch� queste persone assistono gli anziani�. Prosegue il cardinale Tonini: �L�Europa avr� bisogno degli immigrati come anche l�Italia. Basti pensare al Nord-Est, dove si cerca manodopera che non si riesce a trovare in Italia. Contrastare il fenomeno, costringerebbe le imprese a trasferire le proprie fabbriche all�estero�. La Lega continua ad essere insofferente. Il suo leader, Umberto Bossi, non � soddisfatto del testo emendato della legge sull�immigrazione, e denuncia il suo stravolgimento: �Di sanatoria in sanatoria abbiamo attirato in Italia migliaia di clandestini, e cos� crescono violenza, furti e spaccio di droga�. Ma alle critiche della Lega replica polemico il sottosegretario all�Interno, Alfredo Mantovano, di Alleanza nazionale: �Non capisco perch� Bossi continua ad attaccare questo emendamento che regolarizza colf e badanti. Anch�io ho partecipato alla stesura della legge e ai successivi incontri per risolvere il problema di colf e badanti. Ci siamo ritrovati tutti d�accordo, Lega compresa, tant��, ricordo a Bossi, che � stato proprio il ministro Maroni a proporre il testo definitivo dell�emendamento della regolarizzazione oggi in discussione alla commissione Affari costituzionali del Senato�.

r. r.




Copyright �2001 Guida al sito Specchio dei tempi Credits Publikompass Scrivi alla redazione