Il Ventaglio prende tempo sulla scelta del partner

23/02/2006
    gioved� 23 febbraio 2006

    FINANZA & MERCATI – Pagina 32

    Nessuna decisione del consiglio sulla cessione delle quote

      Il Ventaglio prende tempo sulla scelta del partner

        MO.D.

        MILANO – Fumata nera ieri per I Viaggi del Ventaglio. Il consiglio di amministrazione del gruppo non ha preso alcuna decisione riguardo alle proposte ricevute da investitori pronti a intervenire nel capitale. Sono necessari ulteriori �approfondimenti, indispensabili per poter compiutamente orientare la scelta�, quindi i lavori sono stati sospesi e la riunione � stata aggiornata �quanto prima possibile�. Il mercato, invece, aveva proprio creduto che potesse essere il giorno della svolta, tanto che il titolo ha chiuso ieri la seduta in rialzo del 3,05% a 1,023 euro per azione. Un’impennata che ha riportato le azioni vicine ai livelli di inizio anno, quando viaggiavano a quota 1,03 euro.

        Il presidente Bruno Colombo, aveva ricevuto mandato dal cda per negoziare le migliori condizioni per la societ� con i due investitoti interessati a entrare nel capitale. Ieri Colombo ha riferito le condizioni al cda, che per�, evidentemente, non le ha ritenute esaurienti. In lizza, secondo indiscrezioni, ci sarebbero le proposte avanzate da Management & Capitali, il fondo di Carlo De Benedetti, e One Equity Partners, fondo di private equity di Jp Morgan appoggiato anche da Mediobanca. Nel caso M&C riuscisse a spuntarla, il Ventaglio sarebbe il primo banco di prova del fondo chiuso cha ha come obiettivo le societ� in difficolt�. Il Ventaglio ha comunicato ad inizio settimana di aver registrato in gennaio un Ebitda positivo per circa 1,6 milioni (-0,7 milioni nel gennaio 2005). Il patrimonio netto al 31 gennaio 2006 risultava pari a 4,9 milioni, in calo rispetto agli 8,7 milioni del 31 ottobre 2005 per effetto della perdita di periodo (-3,8 milioni). La posizione finanziaria netta era negativa per 7,5 milioni contro 0,8 milioni al 31 ottobre 2005 e a 10,1 milioni al 31 gennaio 2005.