IL TAR DI TRENTO BOCCIA LA RICHIESTA DI APERTURA

13/02/2012

13 febbraio 2012

Il Tar di Trento boccia la richiesta di apertura

Il Tribunale amministrativo ha respinto la richiesta dell’azienda veneta della grande distribuzione Pam, di applicare anche in Trentino le norme del decreto salva Italia che liberalizzano gli orarie le giornate di apertura dei negozi in Italia.
"Respingendo la richiesta del Pam di aprire i propri punti vendita in Trentino anche nelle giornate festive, il Tar di Trento ha reso giustizia alle esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori” ha affermato il segretario generale della Filcams Cgil del Trentino, Roland Caramelle “Il responso del tribunale amministrativo è quindi un fatto positivo".

"La battaglia però non è finita – prosegue Caramelle -. Lo scontro legale si sposterà inevitabilmente al Consiglio di Stato. Confidiamo che il massimo organo della giustizia amministrativa riconosca le competenze della Provincia autonoma di Trento in materia di commercio, bloccando così l’introduzione nella nostra provincia di una liberalizzazione selvaggia che non porterà nulla di buono né ai lavoratori, né alle aziende, né ai consumatori".