Il Sud pronto a ricevere nuovi afflussi di tedeschi

17/12/2001





Il Sud pronto a ricevere nuovi afflussi di tedeschi
(NOSTRO SERVIZIO)

BARI – Vantaggi per il Sud dalla flessione delle prenotazioni turistiche tedesche per le destinazioni valutate a "rischio" come Medio Oriente, Asia ed alcuni paesi del Nord Africa. «L’Italia rimarrà, dopo la Spagna, la destinazione preferita dai turisti dei Paesi di lingua tedesca nel 2002 e regioni come Puglia, Calabria e Sicilia – spiega Italo Somarriello, responsabile Enit per Germania, Svizzera ed Austria – saranno mete alternative soprattutto per coloro che vogliono spostarsi ma non di tantissimo». Coloro cioè che si muovono in auto e caravan, la maggioranza, il 50,9% del totale nel 2000.
Tutti i maggiori tour operator tedeschi hanno perciò ampliato e diversificato l’offerta di destinazioni per le regioni meridionali nei cataloghi 2002. L’interesse per il Bel Paese è fondato: secondo una indagine effettuata in Germania dall’istituto di ricerca turistica Fur, il 28% di tutti i tedeschi (negli anni passati la percentuale era a quota 17-20) effettuerà "sicuramente" o "probabilmente" un viaggio in Italia nei prossimi 3 anni, un potenziale dunque di 18 milioni di turisti.
Da intercettare con pacchetti che puntino al genere di vacanza più richiesto dai tedeschi: "città d’arte-cultura" per il 40% e "località balneari" per il 38%. Tipologie che caratterizzano la gran parte dei 62,2 milioni di viaggi per vacanza fatti nel 2000 dai tedeschi con una spesa media di 1.549 marchi a testa e 13,8 giorni di durate media estiva. Dati che in Italia hanno significato una spesa di 11,4 miliardi di marchi, il 7,34% in più dello stesso periodo dell’anno scorso.
Su questi flussi punta soprattutto la Puglia, che già quest’anno ha registrato un milione di presenze tedesche (+14%) e punta a consolidare il risultato nel 2002. Raggiungibilità a parte: i voli charter atterrano a Brindisi per il Salento ma a nord, il Gargano è ancora isolato con l’aeroporto "Gino Lisa" inutilizzabile. Vincenzo Rutigliano

Domenica 16 Dicembre 2001