Il Sole 24 Ore – In Autogrill accordo su 500 uscite

15/03/2018

 

Il ponte generazionale arriva anche in Autogrill. L’intesa raggiunta ieri dalla società e Filcams, Fisascat e Uiltucs consentirà a un massimo di 500 lavoratori (su 8mila complessivi), ai quali mancassero fino a 36 mesi alla pensione, di accedere volontariamente al prepensionamento con la Iso pensione, prevista dalla legge Fornero. Le uscite verranno compensate da nuove assunzioni. Con l’intesa di ieri le parti hanno anche deciso di prorogare di due anni l’integrativo che sarebbe scaduto a fine an- no, con alcune modifiche. Il premio di produzione erogato mensilmente a tutti i lavorato- ri non sarà più soggetto da gennaio 2019 a “sterilizzazione”: tornerà cioè ad essere calcolato nella definizione di tredicesima, quattordicesima e TFR. Infine l’erogazione del medesimo premio, col nuovo anno, non sarà più legata alla effettiva presenza. Ai circa 200 lavoratori che percepiva- no maggiorazioni legate al cosiddetto “riposo in deroga” che è stato superato dalla definizione del rinnovo del 2015, verrà garantita la somma una tantum di 150 euro, a titolo di welfare. Sempre al capitolo welfare, la shopping bag natalizia di 100 euro verrà prorogata per due anni.