Il Sole 24 Ore – Consulmarketing annuncia 350 tagli

26/01/2017

Consulmarketing, la società che come si legge sul suo sito opera nei servizi di marketing con un’ampia offerta di soluzioni ad alto valore aggiunto, apre una nuova procedura di licenziamento collettivo per 350 lavoratori. A comunicarlo è la Filcams Cgil che in una nota spiega che a meno di 10 mesi dall’ultimo sciopero, le lavoratrici e i lavoratori della società sono di nuovo in stato di agitazione. Si tratta della seconda procedura, dopo quella annunciata nel maggio del 2016. Il timore dei sindacati è che la società voglia trasformare i contratti di lavoro dipendente in collaborazioni. «Consulmarketing intende costringere i lavoratori a rinunciare al rapporto di lavoro dipendente, per riproporre loro un contratto di collaborazione», afferma Andrea Montagni, della Filcams Cgil Nazionale. «L’intento è quello di continuare ad avere addetti alla rilevazione prezzi, eliminando tutele, diritti e riducendo, quindi, i costi del lavoro», continua il sindacalista. Le organizzazioni sindacali hanno così scritto al Ministero del Lavoro e dello Sviluppo Economico per chiedere un intervento immediato visto il venire meno dell’accordo che Consulmarketing aveva accettato, nei mesi scorsi, per evitare i licenziamenti. I sindacati hanno, inoltre, richiamato l’attenzione di Nielsen committente quasi esclusivo della Consulmarketing, che già in passato aveva contribuito a sbloccare la vertenza.